Coaching in natura: liberarsi dallo stress e riscoprire la propria autenticità

natura

Passo dopo passo riduci lo stress, ritrovi il buonumore e trasformi la tua vita. Sono alcuni dei benefici del Coaching in natura.

Quando cammini in un bosco sei solo tu, con i tuoi limiti, le tue paure e insicurezza, ma anche con la tua forza, coraggio e determinazione. La natura è magia, è casa, è profondità, ma anche selvaggia, misteriosa, istintiva.

Se ti lasci guidare dall’energia degli alberi, dal profumo della terra e dal suono della natura entri in connessione con la parte più intima, vitale e autentica di te.

Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà. “
– Bernardo di Chiaravalle –

Senza dimenticare che la natura è una grande alleata per il tuo benessere psico-fisico-emozionale.

Ha, infatti, il grande potere di riportare le persone alla loro verità, liberandole dalle maschere e dai ruoli che la società impone.

Personalmente camminare in mezzo alla natura mi fa sentire bene, libera e rilassata. Gli alberi mi regalano un’energia quasi magica che assorbo completamente. L’aria che respiro mi libera la mente. Il paesaggio, invece, nutre la mia anima. Dopo una o due ore di cammino ho le idee più chiare, sono più creativa e più attiva mentre il mio cuore è pieno di gratitudine e pace.

Noi e la Natura

L’amore verso la Natura è dentro ognuno di noi, solo che spesso lo chiudiamo in un cassetto perché presi dalla frenesia della quotidianità. Entrare in contatto con la natura significa rallentare, ascoltarsi, osservarsi senza giudizi.

E poi, la Natura ispira, stimola, consola. È capace di tirar fuori emozioni dimenticate, di renderci consapevoli dei nostri reali bisogni e desideri, dei nostri limiti e paure, di darci l’energia necessaria per re-agire. Ci insegna il valore del cambiamento perché in natura nulla è fisso. Tutto cambia di continuo, tutto si trasforma. E soprattutto, la Natura non giudica. Ci lascia liberi di essere ed esprimere quel che siamo.

Sviluppare una connessione con la natura significaritrovarela naturale capacità di prendersi cura di sé e deglialtri esseri viventi e della terra. Significa distaccarsi dal mondo materiale per entrare in contatto con quello più intimo e sacro: la nostra Anima. Significa eliminare il superfluo per mantenere l’essenziale. Trascorrere due o tre giorni in un bosco ti porta in una dimensione completamente estranea alla frenesia della quotidianità e alla necessità di fare, fare e ancora fare, lasciandoti finalmente la libertà di essere semplicemente.

Camminare in natura secondo la scienza

Passeggiare a contatto con la natura ha un effetto rigenerante sul cervello e aumenta i livelli di attenzione. Lo dice anche uno studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, ( https://www.pnas.org/ ) condotto da Gregory Bratman, dottorando in biologia all’Università di Stanford.

Il ricercatore ha coinvolto 38 persone che vivono in zone urbane. Divisi in due gruppi sono stati invitati a camminare per 90 minuti. Metà gruppo ha passeggiato in un parco vicino al campus di Stanford, mentre gli altri hanno camminato lungo una strada trafficata nel centro di Palo Alto, California.

Prima e dopo la passeggiata i partecipanti hanno compilato un questionario volto a misurare la loro tendenza a formulare pensieri negativi e sono stati sottoposti a scansioni cerebrali focalizzate su una regione del cervello chiamata corteccia prefrontale subgenuale, area collegata all’autostima che risulta particolarmente attiva mentre si fanno pensieri negativi su se stessi.

I risultati hanno evidenziato che le persone che hanno camminato nel parco hanno mostrato una diminuzione dei pensieri negativi. Le risposte al questionario sono state differenti dopo la passeggiata e l’attività cerebrale ha confermato il cambiamento di umore.

Coaching in Natura

Un percorso di coaching è un cammino di consapevolezza e conoscenza di sé. Un viaggio verso l’autenticità.

Una sessione di Coaching in natura significa diventare un tutt’uno con essa e non vivere un breve periodo di tempo rimanendo semplicemente in “presenza” della natura. In sessione la Natura diventa protagonista insieme al coachee.

L’obiettivo è quello di osservare, sentire, ascoltare, percepire e vivere la Natura per far chiarezza nella mente e mettere in moto le nostre emozioni e i nostri pensieri per connetterci con noi stessi e ritrovare il nostro equilibrio, il nostro centro.

Nel mio modo di praticare il coaching:

la Natura facilita il Coachee nel creare una relazione intima con se stesso, con il proprio mondo interiore. Il Coach assume il semplice ruolo difavorire il dialogo del Coachee con la propria natura interiore, attraverso la connessione con la natura fuori di sè.

I benefici del Coaching in natura sono duraturi poiché avvengono attraverso il risveglio dell’intelligenza somatica ovvero nella consapevolezza che la trasformazione avviene attraverso l’esperienza dei sensi e del corpo attivando la propria naturale bussola interna di auto-orientamento, potenziamento e crescita.

Nel momento in cui il coachee porta i propri temi in una sessione di Coaching, la natura diventa fonte di ispirazione per il percorso da seguireproposto dal coach per aiutare il coachee a sviluppare il proprio potenziale, chiarezza e consapevolezza.

Ricordiamoci che la Natura è ovunque. Possiamo ricrearla indoor con semplici piante, suoni, oggetti, immagini e materiali naturali, mentrepossiamo beneficiarne outdoorritrovandosi, sia in presenza sia online, nei luoghi preferiti dal coachee come una spiaggia, un sentiero, un bosco, una pineta, un parco o il giardino di casa propria.

Al cuore del percorso di coaching c’è la riconnessione del coachee con la propria più autentica natura in termini di unicità personale, talento, competenze, risorse, idee, intuizioni, soluzioni, presenza e consapevolezza.

Affinchè la natura abbia un effetto sul coachee non basta andare all’aperto, occorre l’intervento del coach per facilitare nel coachee l’acquisizione di uno stato di presenza, osservazione, apertura e ascolto, nel quale sentirsi connesso con la Natura, la sua vita, la sua bellezza.

Al termine di ogni sessione si torna a casa con qualcosa in meno: stress, paure, frustrazione, limiti che ti bloccano; e con qualcosa in più: entusiasmo, voglia di cambiare, libertà di scelta, motivazione a migliorare e a star bene, migliorare il proprio stile di vita.

Se senti la chiamata a sperimentare il Coaching in natura. Contattami ora e inizia il tuo viaggio!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.